martedì 18 novembre 2008

mercoledì 22 ottobre 2008

venerdì 3 ottobre 2008

....ora anche su facebook


Da qualche giorno sono entrato in Facebook...

giovedì 18 settembre 2008

venerdì 12 settembre 2008

Ma perchè??? sport week e la sfiga...




Non avevo ancora avuto modo di condividere con voi la mia speranza per il campionato 2008-2009, che un evento inspiegabile è giunto a rovinarmi l'umore.
Fiducioso per il campionato dopo il numero di sportweek con la copertina dedicata allo "special one" interista, oggi ho visto l'anteprima del numero dedicato alla Champions League. La Juve vi fa ritorno dopo 2 anni, ma il giocattolo si è già rotto. Perchè proprio Del Piero in copertrina???? PERCHE!?!?!?!?!?!?!?!?!?

giovedì 11 settembre 2008

mercoledì 10 settembre 2008

Il ritorno di Lens


questa mattina sfogliando la mia edicola virtuale, ho letto la notizia del ritorno di Lens armstrong il ciclista vincente per eccellenza. Sul suo conto si potrebbero didre tante cose, dalla lotta contro il cancro, ai dubbi di doping (il caso Simeoni è una delle pagine più tristi del ciclismo), ma il suo ritorno alle corse, al tour, potrebbe aprire una nuova pagina di storia sportiva.

martedì 9 settembre 2008

Terni..

Ragà... sono a Terni da una settimana...
un po' di immagini dalla città umbra.









lunedì 1 settembre 2008

pechino 2008

Anche se un po' in ritardo rispetto all'ultima giornata dei giochi, è giusto ricordarli attraverso queste poche ma significative immagini...
Bolt, Phelps, Vezzali, Pellegrini, Idem, Isinbayeva... manca la mia amica Blanka Vlasic... peccato.








































venerdì 29 agosto 2008

Pechino 2008: le pagelle

Termitate ormai da un po' le olimpiadi, è tempo che anche il Lucapensiero tracci le sue conclusioni, naturalmente in chiave scherzosa consona ad un evento che, seppur globale e caricato di mille responsabilità, e comunque una competizione sportiva.



Bolt: voto 10
Avevo 7 anni nel 1988 quando ben joson venne squalificato dopo un mostruoso 100 metri, quel la medaglia fu revocata, ma quella gara è comunque storia. 20 anni dopo un’altra gara fenomenale, chi non racconterà ai propri figli o nipotini la storia di un ragazzo capace di volare correndo, vincere passeggiando, stabilire un record mondiale (che batterà a breve) con una scarpa slacciata…..
FENOMENO

Phelps voto 9
8 medaglie d’oro e 7 record del mondo, se fosse nato in polonia ne vrebbe vinte 5, ma questo non sminuisce nulla. Il dieci sarebbe meritato, ma Bolt guadagna mezzo punto per la simpatia.
MOTOSCAFO

Voto 9+: ISIMBAEVA
Datele un’asta e lei salterà il mondo…La mia preferita con la sfortunata Blanka, stratosferica… la mia previsione del 5 metri e 10 cm era un azzardo, ora lo è un po’ meno….
ARCHIMEDE

Vezzali voto 8

Torres e Idem voto 7
Le due quarantenni d'argento solo per la medaglia vinta in gara, oro per incarnare a pieno lo spirito olimpico. l'immagine della Idem felicissima coi figli dopo aver vinto l'argento, ma perso l'oro per 4 millesimi è davvero olimpica!!!
ETERNE

Sport Illustrated voto 4
Avranno anche previsto il max numero totali di medaglie della cina, il max numero di ori degli USA ed il record di phelps, ma pronosticare un secondo posto di bolt sui 100 metri è imperdonabile, per giunta motvandolo con la scarsa esperienza del giamaicano rispetto allo statunitense Gay….
CATARATTA!!!

Gazzetta dello Sport voto 2
Si conferma porta sfiga, porta bandiera in coertina come da tradizione, e Rossi quarto e fuori dal podio. Questa volta la medaglia era difficile, ma a quando l’eccezione che conferma la regola???PREMIO ALLA CARRIERA

Rogge e CIO voto: 0
Nessun riferimento alla guerra scoppiata in moldavia, nessun riferimento

venerdì 8 agosto 2008

Da domani vacanza.....


Ciao a tutti.... post pre-vacanze!!

ultimi preparativi e poi in macchina, un grande saluto a tutti!!!!

Non divertitevi troppo... altrimenti il rientro sarà drammatico...

naturalmente scherzo... lo sapete che sono un PAGLIACCIO...

sciao belli!!!!!

ps domani divento un po' più anziano.... 27 cazzo!!!!

venerdì 1 agosto 2008

Pechino 2008.. ormai ci siamo!


Inizialmente volevo creare una piccola guida per le Olimpiadi 2008 con tutte le gare (o quasi) ed i miei favoriti, ma sfidare Sport Illustrated sul suo campo sarebbe stato una mission impossible. Ho ristretto il campo agli italiani in gara... SI ha attribuito 27(26) medaglie con 11 ori... alla fine faremo i conti... chi ne avrà beccate di più???

ORO
  1. BETTINI ciclismo strada
  2. CANTELE ciclismo strada
  3. SCHWARZER 50 km marcia
  4. PELLEGRINI 200 sl nuoto
  5. FILIPPI 800 sl nuoto
  6. CAMMARELLE pugilato supermax
  7. SANZO fioretto
  8. VEZZALI fioretto
  9. FIORETTO F.
  10. FALCO skeet
  11. SENSINI RS:X vela
  12. 4 SENZA canottaggio

ARGENTO

  1. 4 COPPIA canottaggio
  2. CARRARA corsa punti
  3. GINNASTICA RITMICA
  4. FERRARI
  5. PELLEGRINI 400 sl
  6. FILIPPI 400 mx
  7. PALLANUOTO F.
  8. PALLAVOLO F.
  9. SPADA M. scherma
  10. MONTANO sciabola
  11. TRILLINI fioretto
  12. GALIAZZO tiro arco
  13. 420 MICOL-CONTI vela

BRONZO

  1. HOWE salto lungo
  2. CALCIO M.
  3. K4-1000 canoa
  4. J.IDEM k1 500 canoa
  5. SCAPIN judo
  6. MADDALONI judo 81kg
  7. 4X200 SL nuoto
  8. MAGNINI 100 sl nuoto
  9. PALLAVOLO U.
  10. G.PAGLIARO sollev. pesi 48kg
  11. GRANBASSI fioretto
  12. SARMIENTO takwendoo
  13. BENELLI skeet

sabato 26 luglio 2008

Simpsonizzato!!!


Non avete mai voluto far parte della famiglia più simpatica d'america????
non vi siete mei chiesti: come sarei in versione simpson????
Burger king da qualche mese ha creato un sito dove chiunque può simpsonizzarsi.
simpsonize me!!!!!
...questo sono io!!!!

venerdì 18 luglio 2008

Sotto la quarta non può essere vero amore!!!



Dal genio di Rocco Tanica una poesia splendidamente interpretata da Clasio Bisio!!

Olimpic games

Ancora Olimpiadi, questa volta ho scelto due episodi che vanno oltre il semplice evento sportivo e che costituiscono vere e proprie pagine leggendarie.
1968 Città del Capo
finale 200 metri
Tomie Smith americano di colore trionfa nei 200 metri stabilendo anche il nuovo record del mondo, ma salito sul podio durante l'inno americano, alza un pugno al cielo. Quel pugno aveva un guanto nero. quel pugno nero al cielo era la dichiarazione del potere nero, del Black Power. Una vittoria dedicata ai neri d'america, un gesto paragonabile al sogno di Martin Luther King.


1936 Berlino
4 ori di jesse Owens
Nero super-protagonista delle olimpiadi tedesche davanti ad Adolf Hitler.
cosa aggiungere? fenomeno... la dimostrazione che un dio c'è!

domenica 13 luglio 2008

Miracle on ice

Parlando di olimpiadi, penso sia giusto raccontare una delle pagine sportive più interessanti anche se riguarda un'olimpiade invernale. Confesso che l’ispirazione mi è venuta da un film del 2004, "Miracle" con un ottimo Kurt Russel.

L’olimpiade in questione è quella di Lake Placid del 1980, la storia ha preso il nome di “miracle on ice” miracolo sul ghiaccio. Protagonista la nazionale di hockey sul ghiaccio degli USA. Squadra composta solo da studenti universitari e dilettanti e non dai giocatori famosi della NHL, squadra sulla quale nessuno avrebbe scommesso un dollaro. Prima del torneo presero una sonora sberla (10 a 3) dai sovietici campioni indiscussi da anni.

Il torneo di hockey su ghiaccio di queste Olimpiadi si svolse tra il 12 e il 24 febbraio del 1980 e vide partecipare 12 squadre, e cioè le 8 squadre del gruppo A dei campionati mondiali del 1979 e le migliori 4 del gruppo B tra cui il Giappone, per via del forfait di Germania Est e Svizzera. Il torneo era così strutturato: si svolsero due gironi eliminatori da sei squadre ognuno, e le prime due di ogni girone vennero ammesse al girone finale che assegnava le medaglie, mentre invece le terze dei due gironi giocarono una “finalina” per il 5° posto che a sorpresa vide di fronte Canada e Cecoslovacchia, con questi ultimi vittoriosi sui nordamericani.

L’allenatore della nazionale USA, Herb Brooks, preparò i suoi atleti con durissime sessioni sui pattini, riprendendoli alla minima difficoltà o debolezza e il suo metodo diede frutti inimmaginabili: grazie al loro gioco fisico e ottimamente coordinato, ottennero nel loro girone un pareggio (con la Svezia, classificata prima per la differenza reti) e 4 vittorie, tra cui un sorprendente 7-3 contro la Cecoslovacchia.
Nel girone delle medaglie, gli U.S.A. affrontarono l’Unione Sovietica il 22 febbraio, in un match epico. I Sovietici erano fortissimi, avevano fuoriclasse del calibro di Boris Mikhailov (che era il capitano), Vladislav Tretiak (tra i migliori portieri al mondo) e il fortissimo difensore Viacheslav Fetisov. Ma dall’altra parte, il portiere Jim Craig ed i suoi compagni non ne erano di certo intimoriti, anche se prima che cominciasse il torneo olimpico, esattamente il 9 febbraio, c’era stata un’amichevole tra i due team, finita 10-3 per i sovietici.
La partita olimpica è emozionante, bandiere stars and stripes e cori patriottici americani fanno da cornice… ma è subito 1 a 0 per i sovietici, gol di Krutov che devia un tiro di Kasatonov; subito dopo arriva il pareggio con la marcatura di Schneider; ma l’Unione Sovietica si riporta subito dopo in vantaggio con il gol di Makarov.
Gli U.S.A. sono sotto per 2 a 1, ma è proprio lo svantaggio a dare loro la giusta grinta, Jim Craig si migliora di minuto in minuto e, alla fine del primo tempo, una respinta corta di Tretiak su tiro di D.Christian permette a Mark Johnson di raggiungere il pareggio.
Secondo periodo e svolta della partita: il coach sovietico Tikhonov, con la sorpresa di entrambe le squadre, decide di sostituire Tretiak con Myshkin, il secondo portiere, che ben si comporta all’inizio. I sovietici si riportano di nuovo in vantaggio 3 a 2, ma nel terzo periodo è di nuovo Johnson a raggiungere il pareggio, scagliando il disco alle spalle di Myshkin. Mancano 10 minuti: Craig è un fenomeno, para di tutto, poi Pavelich passa il disco a capitan Mike Eruzione, che, completamente solo nell'"high slot" (l'area di fronte alla porta, prima della linea blu), segna il 4 a 3.

A sette secondi dalla fine, dopo svariati tentativi dell’Unione Sovietica di agguantare il pareggio più volte sventato dall’ottimo Jim Craig, e durante il tentativo da parte degli U.S.A. di liberare l’area, la folla cominciò un conto alla rovescia, al quale si unirono anche il telecronista Al Michaels e l'ex portiere Ken Dryden dei Montreal Canadies che commentavano l’incontro:
"Undici secondi, vi restano dieci secondi, stanno contando alla rovescia in questo momento... restano cinque secondi di gioco! Credete nei miracoli? Sì!"
Il miracolo era avvenuto, i sovietici erano stati battuti, e il 24 Febbraio, gli U.S.A. si laurearono campioni olimpici battendo per 4-2 la Finlandia. Questa straordinaria vittoria ebbe molto risalto in tutti gli Stati Uniti: Al Michaels, il telecronista della partita, venne eletto telecronista dell’anno e la squadra ricevette dalla prestigiosa rivista "Sport Illustrated" il premio di “Sportivo dell’anno“.

Meno di un mese alle Olimpiadi

A poco meno di un mese dalle contestatissime olimpiadi di Pechino devo obbligatoriamente parlare di questo evento che, nonostante tutto, è l'appuntamento sportivo per eccellenza. Probabilmente in pochi si ricorderanno le parole di De Coubertin "L'importante non è vincere, ma partecipare", presi da una competizione che onora sport e sportivi solitamente trascurati.



Io voglio omaggiare due Grandi dell'atletica ed un grande uomo che probablmente a Pechino non arriverà, ma che delle parole di De Coubertin ha già fatto tesoro.




Blanka Vlasic
La più forte saltatrice in alto





Yelena Isinbayeva
La più forte di tutte, arriveà presto ai 5 e 10.








Oscar Pistorius



Tralasciando le discussioni per la sua partecipazione all'olimpiade dei normodotati, bisogna solo ammettere che se tutti noi avessimo la sua forza di volontà il mondo sarebbe sicuramente un posto migliore. Nessuno come lui interpreta al meglio le parole del grante Bluto... non si è arreso dopo che la vita si è accanita con lui. Dai OSCAR! Tifo per lui e spero che tanta costanza paghi, ma sarà difficile.

giovedì 10 luglio 2008

Estate.. tempo di tormentoni...



E' tempo del consueto post dedicato alla canzoncina preferita dell'estate..
Lo scorso anno è toccato a Relax di Mika, quest'anno vincitrice assoluta è Gabriella Cilmi con la sua 'Sweet About Me'bel pezzo di una cantante che ha una voce molto particolare... Ragazzi state attenti nel fare apprezzamenti sull'italo-australiana, è del 1991...

mercoledì 9 luglio 2008

Un lunedì di ordinaria follia!



La violenza repressa del disoccupato D-Fens, all'apparenza un individuo normale, esplode improvvisamente nel giorno più caldo dell'anno quando si trova , con la sua auto, al centro di un tremendo ingorgo....

reazione, per me, incomprensibile fino ad ieri... quando, in ritardo di 40 minuti per la seconda prova pratica dell'esame di stato, ero imbottigliato nel traffico di Roma alla ricerca di un posticino dove abbandonare la macchina...

quanto avrei voluto tirare il freno a mano e...

peccato che solitamente non porto una mazza da baseball in auto.

Per la prima volta mi sono sentito più D-Fens che Prendelgast... preoccupatevi...

sabato 5 luglio 2008

Frasi dei Film - La Classifica



Questa è la mia personalissima classifica, ma molte altre meriterebbero di esservi inserite.




"Ehi! E noi ce ne stiamo qui con le mani in mano? E’ forse finita quando i tedeschi hanno bombardato Pearl Harbour? - i tedeschi?”, dice Boon, “lascialo fare, è partito”, aggiunge Otter - “Qui non finisce. Perché quando il gioco si fa duro... i duri cominciano a giocare”(originale: quando l’affare si fa duro.... i duri si dan da fare) Bluto-John Belushi in Animal house





"Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare"
(Rutger Hauer, Blade Runner)





"Mamma dice sempre che la vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita" (Tom Hanks in Forrest Gump)

ma come dimenticare:

Tieni i tuoi amici vicini, e i nemici ancora più vicini (Il Padrino II)

"Maccarone, m'hai provocato, e io me te magno" (Alberto Sordi)
Sono il re del mondo! (Leonardo DiCaprio, Titanic)

"Hai aperto la parente? Chiudila"( Totò in Totò Peppino e la malafemmena)

"Scusi, chi ha fatto palo?" (Paolo Villaggio, Fantozzi)

"L'ultima volta che sono entrato in una donna è stato quando ho visitato la Statua della Libertà"(Woody Allen)

“Francamente me ne infischio” (Clark Gable, Via col vento )

“Sto per fargli un offerta che non può rifiutare” (Marlon Brando, ne Il padrino).

“ Che la forza sia con te ” (Harrison Ford, Guerre Stellari),

“Il mio tesssssssoro” (Gollum, Il signore degli anelli),

"Houston, abbiamo un problema" (Tom Hanks, Apollo 13),

“ “E. T. telefono casa” (ET)

“Adrianaaaaa” (Silvester Stallone, Rocky)

"Domani è un altro giorno" (Rossella, Via col vento)

mercoledì 2 luglio 2008

Fantocci!!

Mitico Fantozzi..



LA BALLATA DI FANTOZZI
(Benvenuti, De Bernardi, Frizzi)

Fantozzi ragionier Ugo matricola 1001/bis dell'ufficio Sinistri
Voce - Lei venga qua!
F. – Sì, signor megadirettore!
Voce – No vadi là! …E si muovi!!
[rumore di vetri che si infrangono]
F. – Ah!! Hanno messo la parete a vetrii!!
Sveglia e caffè
barba e bidé
presto che perdo il tram
Se il cartellino
non timbrerò…
Voce - Fantozzi!
F. – No!! Crocefisso in sala mensa No! Mi vergogno.. ma che umiliazione pubblica.. e poi mi si intrecciano i diti!
La mille e tre
Rigo e Buffet
L’elettro dei Frappé
Più la moquette
poi la roulotte...
F. – Le ratee.. 16 kili e 700 di cambiali!!
Sì direttore
conte ingegnere
sire sua Santità!
Voce – In Ginocchio!
Faccia di me
quello che vuol..
F. – Ahia!
Voce - Sottoscrizione regalo al megapresidente galattico!
F. - Ma che gli facciamo quest’anno?
Voce - Una bella poltrona in pelle umana!
F. – Bellaa! Bell’idea! Ma non sempre la miaaa.. Ma perché sempre la mia?

domenica 29 giugno 2008

Birra o Sangria?


« Il calcio è un gioco molto semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti e, alla fine, vincono i tedeschi »
(Gary Lineker)
Stasera finale di Euro 2008, senza gli azzurri, con la Germania e la Spagna a contendersi il titolo... Sarò solo uno spettatore, ma forse un po' spero che lineker abbia ragione, quegli spagnoli arrogantelli non si sopportano. E cmq la Birra stravince sulla sangria.... unze captain!

sabato 28 giugno 2008

Un po' Homer, un po' Fantozzi...



Sabato mattina, l'apatia regna sovrana. non ho alcuna voglia di studiare, ma devo. Sto seduto e sudo come se stessi correndo una maratona, mi alzo ed ho voglia di risedermi, prendo una bibita dal frigo, ma non è abbastanza fredda... Vorrei tanto restare tutto il week-end seduto in poltrona col ventilatore al massimo, una familiare peroni gelata in mano...

martedì 24 giugno 2008

Nino non aver paura....



Con i rigori è così, a volte danno...
a volte tolgono... il calciatore non ha colpe
la sorte ha tutto il merito.

...Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore,
non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore,
un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia.
E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai
di giocatori che non hanno vinto mai
ed hanno appeso le scarpe a qualche tipo di muro
e adesso ridono dentro a un bar...


P.S. Sportweek ha colpito ancora...
LUCATONI in copertina, zero gol e Italia a casa.
sarà un caso???

domenica 22 giugno 2008

.........

BISOGNAVA COMPRENDERE, MA NON LO SI E' FATTO.
SI E' VISTO CIO' CHE ERA PIU' FACILE VEDERE.

martedì 17 giugno 2008

Sindelar - Il Mozart del calcio




Matthias Sindelar è stato un calciatore austriaco nato il 10 febbraio 1903 à Kozlau, morto il 23 gennaio 1939 a Vienna.

Matthias Sindelar è considerato come il migliore calciatore austriaco di tutti i tempi, chiamato il "Mozart del pallone", per l'armoniosità dei suoi movimenti sul campo di calcio.
Sindelar rifiutò di giocare con la squadra austro-tedesca creata appositamente dalla Germania Nazista per contendere all'Italia il trono mondiale. Rifiuto che non fu gradito ai tedeschi che già pregustavano l'unione delle due fortissimi compagini giunte entrambe in semifinale nell'edizione precedente.
il 29 gennaio del 1939 il suo corpo fu ritrovato esanime insieme a quello di una giovane ragazza ebrea, l'italiana Camilla Castagnola,incontrata qualche giorno prima. Ufficialmente la loro morte fu registrata come incidente per avvelenamento da monossido di carbonio dovuto ad una stufetta difettosa.
La Polizia austriaca archiviò in fretta il caso.
Attorno a questa morte misteriosa nascono le più svariate ipotesi.
C’è chi parla di suicidio dei due amanti, chi ipotizza che la ragazza fosse un esponente dell’Agenzia ebraica che aveva il compito di arruolare Sindelar in una organizzazione che avrebbe dovuto favorire l’espatrio degli ebrei austriaci e pensa ad un omicidio brillantemente organizzato dalla Gestapo.
Dopo la guerra il rapporto sulla sua morte non si trova più.
La sua morte, misteriosa, contribuisce così a proiettarlo nel mito.
I tedeschi preferirebbero esequie in forma privata, quasi clandestine, ma nella sede dell'Austria Vienna giunsero più di 15000 telegrammi ed al suo funerale si presentarono oltre 40.000 austriaci pronti a sfidare i divieti nazisti.
Matthias Sindelar, “il Mozart del football”, “cartavelina” fa il suo ingresso nella leggenda.

Domenec e l'ososcopo...



Alla vigilia della partita con la Francia, devo obbligatoriamente ringraziare, da tifoso italiano, il Magnum PI d'oltralpe. Se nutro qualche misera speranza, anche se convinto del biscottone olandese, è solo grazie a lui. Come si fa a non convocare Trezeguet, Mexes, Giuly e Flamini? mah... cmq vada..

Visto che ci tiene particolarmente ecco il suo oroscopo di oggi:

361 Congiunto - Plutone in transito positivo con la Luna di nascita
Le vostre emozioni sono profonde, vere, intense, ma niente affatto difficili e per questo motivo potete scoprire certi aspetti della vostra personalità che sono generalmente nascosti a voi. Questo è un ottimo transito per avvicinarsi a filosofie a potenziale umano.

-320 Opposto - Venere in transito negativo con la Luna di nascita
Un gran bisogno di affetto che vi spinge a cercare la compagnia delle persone del sesso opposto. Se siete di natura gelosa e possessiva, tendete a creare uno stato di affetto soffocante nei confronti del o della partner.
Cercatevi di rendervi conto che non potete confondere l'amore con l'affetto materno.

253 Congiunto - Marte in transito positivo con Plutone di nascita
Può darsi che sia necessario apportare dei cambiamenti ai vostri progetti originali, ma non preoccupatevene troppo: probabilmente risulteranno migliori. Dovete lavorare molto per raggiungere qualcosa, ma quello che otterrete sarà stabile e duraturo.

198 Congiunto - Plutone in transito positivo con Venere di nascita
Questo transito rende più profonde le relazioni esistenti. Può anche portarvi una nuova importante amicizia, oppure una nuova relazione d'amore che avrà un ruolo importante nella vostra vita.
Se avete capacità artistiche creative, il transito accellera il ritmo della vostra attività. E il vostro lavoro avrà una qualità e una profondità di cui prima mancava.

-191 Opposto - Venere in transito negativo con Venere di nascita
Oggi le vostre energie sono a un livello basso, non tanto da stare male, ma abbastanza da farvi sentire svogliati e pigri. Perciò il lavoro non è molto accurato, non avete sufficiente entusiasmo in voi, anche quando tentate di mettercela tutta.
Non è la giornata migliore per andare a fare spese se dovete risparmiare.

159 Sestile - Marte in transito positivo con Nettuno di nascita
In questo periodo vi realizzate aiutando gli altri e vi sentite portati per attività benefiche per i poveri o al servizio di ammalati negli ospedali o in Istituti di Assistenza. É il momento adatto per ritirarsi in solitudine a meditare sulla vita.

92 Trigono - Mercurio in transito positivo con Saturno di nascita
Questo è il momento adatto per guardavi intorno con occhio critico e vedere cosa dovete cambiare o correggere nel vostro ambiente. Vi rendete conto delle pecche, ma non ne siete ossessionati al punto di ignorare quanto c'è di buono.
Sul lavoro siete attenti e precisi: tuttavia è meglio evitare le attività che richiedono larghe vedute d'insieme perché la vostra attenzione è rivolta soprattutto ai particolari: il ché può farvi perdere di vista il quadro generale.
Siete portati, cioè, all'analisi e non alla sintesi. Il vostro atteggiamento verso le cose pratiche è lodevole, ma non dovete esagerare.

-51 Quadrato - Giove in transito negativo con Nettuno di nascita
Il transito vi dà un senso di falso ottimismo che può spingervi a correre rischi sciocchi. Nelle transazioni finanziarie, è bene che controlliate accuratamente che tutto sia come vi viene presentato, perché correte il rischio di essere imbrogliati.
Un altro pericolo del transito è costituito da possibili manie religiose o spiritualistiche.

domenica 15 giugno 2008

Ma non sarà che sport week porti un po’ sfiga?



Prima di una competizione sportiva (campionato di calcio, champions league, mondiali, europei, ma anche giro d’italia, olimpiadi ed altri campionati) l’inserto, in edicola il sabato precedente all’inizio dell’evento, propone sempre una rubrica speciale con tutte le squadre, i giocatori, le statistiche, il calendario ed altre curiosità e commenti. Il numero in questione ha sempre una copertina a tema, soprattutto per gli eventi più seguiti, ma spesso questa copertina non è ben augurante. Ne ho collezionati un po’ in questi anni e vi ho riportato alcuni esempi in tabella. Giudicate voi.

Competizione - Anno - Copertina - Vincitore
Campionato ‘98-‘99 Baggio (Inter) - Milan
Campionato ’99-‘00 Sheva - Lazio
Campionato ’00-‘01 Collina - Roma
Campionato ’01-‘02 Thuram (Juve) - Juve
Campionato ’02-‘03 Cini guardalinee - Juve
Campionato ’03-‘04 Baggio e Mazzone - Milan
Campionato ’05-‘06 Tripla copertina* - Juve -- Inter
Campionato ’06-‘07 Ibrahimovic - Inter**
Campionato ’07-‘08 Ibrahimovic+Ranieri+Ronaldo - Inter***
Ch. League ’03-‘04 Dida - Porto
Ch. League ’04-‘05 Mourinho - Liverpool
* Vieira, Figo e Gilardino tre diverse copertine presenti nello stesso numero
** In quel numero era presente anche lo speciale Champions League, chi l’ha vinta? L’Inter?
*** A Ronaldo non ha portato molta fortuna, e tra i tre litiganti a momenti vinceva la Roma.

Altre 2 chicche finali, le copertine del mondiale del 2006 vinto dagli azzurri e gli europei del 2004 in Portogallo. Per il primo un Ronaldinho coperto di gioielli, mentre per il secondo quel Thomasson responsabile con la sua Danimarca ed i cuginetti svedesi del 2-2 biscotto.
Non approfondisco sul Giro d’Italia, ma vi dico solo che nessuno in copertina tra il 1998 ed il 2003 ha vinto, anche se nel 2003 c’era Binda. Dimenticavo... quest’anno c’è LUCATONI sul numero dedicato agli europei 2008….


Slide show

lucapensiero scroll